Michoacán

Michoacán è uno stato situato nel Bajío messicano con costa verso il Pacifico messicano. La sua ricchezza culturale e sociale risiede nella cultura Purépecha con oltre mezzo secolo di storia. La gastronomia di questo stato era il paradigma di base della dichiarazione della gastronomia messicana come patrimonio immateriale dell'umanità (UNESCO). Oggi la sua offerta turistica è divisa in 7 regioni, tra le quali spiccano 8 città magiche, 6 siti del patrimonio mondiale e oltre 200 km di costa.

Michoacán, nome di origine Nahuatl e il cui significato è "Luogo
Pescatori ".
Secondo la relazione Michoacán, nel XII secolo raggiunse il bacino
lacustre un gruppo di chichimecas chiamato Uacúsecha o signori
aquila, che si stabilì in un luogo noto come Guayameo,
stabilire relazioni commerciali e sociali con gli abitanti di
il bacino, fino a diventare quello che sarebbe noto come il grande
Señorío Tarasco, che ha raggiunto il dominio politico e commerciale di
un vasto territorio, oltre i limiti dello stato attuale di
Michoacán.
All'arrivo degli spagnoli nel XVI secolo, Michoacán ebbe
quattro insediamenti principali Tzintzuntzan, Ihuatzio, Erongarícuaro
e Pátzcuaro, ognuno con una funzione speciale: religioso,
amministrativo e commerciale., dal 1525 con l'arrivo del
primi francescani a Tzintzuntzan e una volta il
evangelizzazione, alcuni di questi insediamenti modificano il loro
funzioni e Pátzcuaro acquisisce il suo ruolo di centro regionale.
Nel 1541 fu fondata la nuova città di Valladolid, oggi Morelia di
istruzioni di don Antonio de Mendoza, primo viceré del Nuovo
Spagna, trasferendo le autorità civili ed ecclesiastiche a questo
città nel 1580, da questo momento inizia l'assegnazione dei terreni
appartenente alla signoria tarascana, consegnandoli alla penisola
da amministrare come encomenderos.

A Valladolid e costruzioni di architettura impressionante e
maestà, con funzioni religiose e civili, riuscendo a convertirsi
Valladolid in una delle città coloniali più belle del nostro paese.
Nel 1810 a Valladolid le prime idee di indipendenza del
Corona spagnola, ed è tra le mura del Colegio Primitivo de San
Nicolás de Obispo, dove alcune idee di illustrazione e
sono diffusi tra gli studenti, tra i quali spicca Don José
María Morelos y Pavón, una degli eroi nazionali più riconosciuti,
nato a Valladolid oggi Morelia, trasformando Michoacán in un grande
referente di questa lotta.
Questo è il modo in cui Michoacán si consolida nel tempo come a
Stato forte e libero, abitato da lavoratori che hanno conosciuto
approfitta di tutta la sua ricchezza naturale e storica, sempre con a
pensiero critico e costruttivo per una nazione migliore.

Lo stato di Michoacán è forte grazie alla combinazione della cultura Purépecha che regna in centinaia delle sue comunità, che diventa rituali, balli, gastronomia, abbigliamento, artigianato e visione del mondo. In effetti, questo bagaglio è osservabile in quella che è conosciuta come la rotta di Don Vasco, il risultato dell'evangelizzazione dell'umanista con le popolazioni indigene. Attualmente, la cultura convive con il tradizionale e il contemporaneo, infatti, Morelia è la città in cui si svolge il festival cinematografico più importante di tutto il Messico (FICM) e dove due dei più importanti eventi musicali si svolgono a livello nazionale. internazionale. Michoacán è il risultato del mix di cultura purépecha e avanguardia, e la conservazione di queste tradizioni e patrimonio è diventata 8 città magiche e 6 siti del patrimonio mondiale:

Santuari della farfalla monarca
Pirekua, antica musica Purépecha
Gastronomia messicana
Rituale Volante (San Pedro Tarímbaro)
Celebrazione della Notte dei Morti
Centro Histórico de Morelia
I suoi eventi tradizionali più importanti sono la Pasqua e la Notte dei morti, tuttavia ogni giorno le città di Michoacán celebrano alcune festività locali, come il già famoso Festival della Purépecha Race o il New Fire Festival (New Purépecha year).

È considerato uno stato culturale grazie al Morelia International Film Festival, al Morelia Music Festival Miguel Bernal Jiménez, al Morelia International Organ Festival, al FERATUM (Tlalpujahua) e ad altre dozzine in tutto lo stato.

Tra i suoi eventi gastronomici spiccano Morelia en Boca e il Michoacan Gastronomy Festival, oltre a oltre 50 fiere e festival dedicati agli ingredienti o ai piatti specifici delle comunità. La sua produzione artigianale raggiunge tutte le città dell'entità, il che significa oltre 80 eventi artigianali in tutto lo stato in cui vengono esposte, commercializzate e premiate autentiche opere d'arte. Non è un caso che la Domenica delle Palme Tianguis a Uruapan sia la più importante di tutta l'America Latina. Per quanto riguarda gli aspetti naturali e di avventura, ha avuto gare ciclistiche, duathlon, triathlon, Monarch Butterfly Festival, Expo Tortuga e molto altro. L'aspetto che maggiormente contribuisce alla cultura di Michoacán è in definitiva l'influenza di Don Vasco de Quiroga e della cultura Purépecha che è ancora viva nelle comunità dell'altopiano e dell'area lacustre.

Michoacán è la grande destinazione gastronomica del Messico centrale. Culla della cucina tradizionale messicana e destinazione culinaria all'avanguardia. Michoacán ti offre l'aroma intenso degli stufati lenti, la meraviglia della scoperta, la nostalgia dei sapori di una volta e la gioia di condividere i migliori momenti della vita a tavola. Non per niente Michoacán è il paradigma della dichiarazione della cucina messicana tradizionale come patrimonio culturale immateriale dell'umanità. In ogni casa di purépecha, il parangua o la cucina è un santuario in cui i nostri cuochi tradizionali mantengono vivo il nostro patrimonio gastronomico ogni giorno. Perché il nostro cibo è la nostra identità e quella di tutti i messicani.

Chi sono i cuochi tradizionali?
I nostri cuochi tradizionali, la nostra eredità vivente. I cuochi tradizionali di Michoacan mantengono viva la nostra cultura gastronomica: ingredienti, ricette e rituali che vengono ripetuti, appresi e trasmessi ogni giorno nelle comunità Purépecha. Attualmente ci sono più di 100 cuochi in tutto lo stato distribuiti nelle 7 regioni dello stato, con una concentrazione specifica nell'area del lago e dell'altopiano di Purépecha.

Cosa chiedere?
Provate l'alia e i gazpachos di Morelia, i piaceri di enchiladas e le nevi di pasta di Pátzcuaro, la trota di Uruapan, il churipo con corundas della Meseta Purépecha, i toast di Santa Clara del Cobre, i carnitas di Quiroga e Tacámbaro, il chongos di Zamora, morisqueta e aporreadillo di Tierra Caliente, crostacei della costa e frutta in scatola del Paese monarca. E ovviamente gli uchepos in tutto lo stato con salsa, panna e formaggio Cotija. Vantaggio!

I periodi migliori per la gastronomia di Michoacán
Morelia a Boca, a maggio, è uno dei grandi eventi gastronomici in Messico, con tutte le avanguardie. Per assaporare le nostre origini, cerca i nostri cuochi tradizionali al Michoacán Gastronomy Festival di marzo. Li troverai anche durante l'incredibile Craft Tianguis la Domenica delle Palme a Uruapan. Ma in realtà, ogni giorno è un giorno eccellente per assaggiare il cibo di Michoacán.
Quale cibo porto a casa?
A Morelia compra tè alla frutta. In Monarch Country, conserve e liquori. In Uruapan, caffè, charanda e prodotti di avocado e macadamia. A Zamora i chongos, che puoi comprare in scatola. A Pátzcuaro ti consigliamo di visitare il piccolo mercato vicino al tempio di Guadalupe. Lì troverai diversi tipi di mais o pesce essiccato che vengono utilizzati nella cucina tradizionale.