Chignahuapan

Al posto delle nove acque

Uno dei luoghi più rappresentativi della regione è Chignahuapan, che in epoca preispanica era dominata dalla cultura Totonac intorno al VII - X secolo a.C. e in seguito divenne un luogo sacro in cui i Chichimecas adoravano Mixcóatl, il dio di la pioggia, donatrice di vita e la fertilità delle colture, che ha favorito altri insediamenti dei popoli Nahua, Otomi e Tepehuas.


Nel 1527 fu fondato Santiago Chiquinauitle ("nove occhi d'acqua"), antecedente coloniale di Chignahuapan, che secondo le sue radici etimologiche: atl, "acqua" e il pane suffisso, "sopra", significa "sopra le nove acque". Come in altre città, l'ordine francescano era incaricato di riunire ed evangelizzare gli indigeni, costituendo un nucleo eccezionale di insediamenti, scambi commerciali e diffusione del culto cristiano nella regione.

Nel 1874 fu chiamata Villa de Chignahuapan e nel Porfiriato consolidò la sua posizione di centro mercantile, per l'artigianato e la produzione agricola. Nel corso del XX secolo, è stato incorporato nella modernità economica con la fornitura di opere infrastrutturali come strade, dighe idroelettriche e produzione.

Un taco barbecue e poi qualcosa di dolce per la digestione

L'arte della cucina ha alcuni piatti classici a Chignahuapan come barbecuee mixiotes di pecoraaccompagnato da tortillas, riso e fagioli dalla pentola e il coniglio serpente; in stagione il escamoleso larve di formica condite con aglio, pepe e altre spezie; stufati zuppacon carne di pollo e verdure della regione, varietà di caffèalcuni vini di frutta, la pane ripieno al formaggioper il suo quartiere con Zacatlán e una varietà di dolcifatto con semi di zucca, che sono simili a quelli che sono stati creati nei conventi femminili della capitale di Puebla.

galleria